Al rifugio Rastner sull'altopiano di Rodenecker Alm

Escursione attraverso l'altopiano di Rodenecker Alm con vista sulla Valle d'Isarco, le Dolomiti e le Alpi dello Stubai e della Ötztal.

Difficoltà

Medio

Il tour in immagini

Questo tour è stato testato e documentato da:

Wheelchair Tours

Impressioni

Indicazioni

Parcheggio Zumis a Ronerhütte

Poco dopo la partenza al parcheggio Zumis, direttamente di fronte alla Platzer Alm, c'è la possibilità di una breve deviazione al Capanna Oberhauser per fare. Dato che vogliamo camminare un po' di più, prendiamo il piacevole sentiero forestale (n. 4) verso Ronerhütte. Ci arriviamo in circa 3/4 d'ora, camminando prima attraverso una rada foresta di larici e abeti rossi, che viene poi sostituita dai pascoli della Hochalm. Se volete, potete fare una breve sosta nella Ronerhütte (breve salita ripida fino al rifugio). 

Dalla Ronerhütte alla Cappella Pian della Croce

Se volete continuare, seguite il sentiero forestale che gira a destra poco prima del rifugio Ronerhütte, verso il rifugio Rastnerhütte/Starkenfeldhütte. Questo tratto di sentiero (circa km 2,4 - km 2,6) fino al Pianer Kreuzkapelle (1.901 m) è la parte più faticosa e difficile del sentiero con una pendenza fino a 13%. Durante la nostra visita, tuttavia, non abbiamo avuto problemi a padroneggiarlo, dato che viaggiavamo in coppia e usavamo il motore di trazione/sedia a rotelle per risalire le parti più ripide all'indietro. Anche il terreno era asciutto, quindi non abbiamo dovuto evitare nessun punto fangoso. Dato che ci sono anche dei bovini sull'alpeggio, ci possono essere dei punti rotti direttamente intorno all'alpeggio dopo il tempo piovoso. Ci sono anche griglie per il bestiame da attraversare e se questo non è possibile con la sedia a rotelle, è più facile evitarle quando il sentiero è asciutto.

Dalla Kreuzkapelle al rifugio Rastner

Dalla cappella Kreuzkapelle, la strada forestale si snoda solo con lievi cambiamenti di altitudine attraverso il paesaggio di prati della Hochalm, passando per alcune tipiche capanne di legno. Dopo circa 4,3 km dal parcheggio, si raggiunge un punto panoramico. Qui vengono spiegate le singole cime del paesaggio montano. La vista sulle Dolomiti e la valle dell'Isarco è meravigliosa. Da qui, dopo circa 1 km, si arriva a un bivio dove si deve scegliere tra i rifugi Rastner e Starkenfeld. Entrambi possono essere raggiunti in circa 5 minuti. Il Starkenfeldhütte con il suo nuovo edificio è già visibile in lontananza. Decidiamo per il RastnerhütteDa lì possiamo godere di una vista sulle Alpi dello Zillertal, il Großglockner, il Gruppo Geisler, le Alpi dell'Ötztal e dello Stubai e girare a sinistra.

La via del ritorno è la stessa di quella dell'andata.

Condizioni del sentiero

Strada forestale non asfaltata, larga e continua, con ghiaia fine.

Approccio

Avvicinamento via Bressanone in direzione di Mühlbach. A Mühlbach in direzione Rodenecker Alm fino al parcheggio Zumis. Il parcheggio ha 1 posto auto per disabili non molto ampio proprio all'inizio a sinistra vicino alla biglietteria. Il parcheggio è a pagamento. Usare eventualmente la possibilità di parcheggiare dietro il parcheggio a bordo strada (strada forestale), se il parcheggio per disabili è occupato da altre auto.

Durata del percorso

Andata e ritorno in totale circa 3 ore.

Dislivello

Il sentiero sale lentamente fino a un'altitudine di 1.887 m. La differenza di altitudine di 200 m è facilmente gestibile.

Adatto a quali ausili?

  • sedia a rotelle manuale con dispositivo di trazione
  • sedie a rotelle elettriche all-terrain

Accompagnatore

Non necessario per i piloti esperti. Coloro che non sono sicuri possono prendere un piccolo aiuto di spinta sotto forma di un accompagnatore.

Clicca il pulsante qui sotto per scaricare il contenuto di www.komoot.de.

Contenuto del carico

Difficoltà

Medio

Spiegazione

È una strada forestale ben percorribile, non asfaltata, con una buona ghiaia parzialmente imballata. Il gradiente è facilmente gestibile.

Il sentiero può essere percorso senza problemi da persone in sedia a rotelle con un motore di trazione fino alla Ronerhütte. Un accompagnatore non è assolutamente necessario. Le persone su sedia a rotelle esperte con un motore di trazione più forte possono anche gestire il tratto un po' ripido fino alla Kreuzkapelle senza problemi; se non siete sicuri, dovreste possibilmente guidare all'indietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cantiere

Come avrete notato, stiamo traducendo il nostro sito web e aggiungendo altre lingue. Poiché questo è tecnicamente un po' complesso, non tutte le pagine sono attualmente disponibili in tutte le lingue o solo in una lingua. Traduzione da parte di un'IA (intelligenza artificiale) è disponibile. 

A causa dell'installazione della tecnologia di traduzione nel sito web, alcune formattazioni si sono purtroppo interrotte. Cerchiamo di ripristinarli il più presto possibile. 

Grazie per la vostra comprensione!